Nomos accompagna imprese e territori nel disegno, nello sviluppo e nella comunicazione del loro processo di valore.

 

trattino_dp Value Research
Strategie su misura

trattino_dp Advisory
F
inanza straordinaria

trattino_dp Value Communication
Narratività per imprese e finanza

Pall Verde   News

Ultime notizie dall’universo Nomos

giugno 2017
Nell’ambito del progetto di riposizionamento strategico commissionatole dall’Amministrazione Giudiziaria e dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Nomos porta a Caserta l’opera dello street artist internazionale Gola Hundum. Il progetto complessivo ha l’obiettivo di contribuire alla rinascita di una zona simbolo della città.
Approfondisci la notizia
trattino

maggio 2017
Imprese e digitale, questo il tema dell’intervista a Mario Suglia, fondatore di Nomos, pubblicata su “SenzaFiltro”, il quindicinale sulla cultura di impresa.
Leggi l’intervista
trattino

aprile 2017
Durante il Meeting Internazionale IDEE PER IL XXI SECOLO – 60º Anniversario dei Trattati di Roma del 31 marzo e 1 aprile 2017, Nomos è stata chiamata a intervenire sui temi della creazione della nuova classe dirigente e dello sviluppo economico. Presenti Mario Suglia e Roberto Race, rispettivamente President e Vice President di Nomos.
Qui il programma e il sito web del meeting.
trattino

Vai a Tutte le notizie dall’universo Nomos

Pall Verde   Ricerche e Analisi

L’Ufficio Studi di Nomos

Nomos propone ricerche e analisi orientate secondo logiche storiche, culturali ed economiche. Per questo ha creato un Ufficio Studi che si configura come lo strumento operativo pensato su misura per il cliente e sempre riferito al contesto in cui opera.

Ricerche e analisi sono il fondamento dell’agire di Nomos e il punto di partenza di tutte le sue azioni successive.

È a partire da queste che si contribuisce a individuare il perché dell’impresa e il suo concept strategico. Vengono quindi disegnati e costruiti asset patrimoniali e la relativa finanza a supporto, si mettono in campo le eventuali azioni e strumenti di comunicazione, tutto per assicurare il bilancio dell’impresa e costruirne il valore di medio lungo periodo.

L’Ufficio Studi di Nomos, applicando l’approccio proprietario chiamato depackaging, elabora altresì

  • analisi settoriali
  • analisi metasettoriali
  • analisi territoriali
  • analisi di mercato
  • piani di marketing
  • piani di comunicazione
  • monitoraggio sulle evoluzioni tecnico-scientifiche e socio-culturali di specifici settori e/o metasettori.

trattino Depackaging Philosophy

Decostruire per conoscere l’essenza

Il depackaging è l’approccio imprenditoriale e culturale ideato da Nomos. Il processo di valore è possibile solo se l’impresa identifica il suo significato, il suo perché. Perchè questo sia compreso e valorizzato, è necessario rimuovere le sue sovrastrutture (la “confezione”, il packaging appunto). Partendo dal significato dell’impresa è quindi possibile costruire le sue attività economiche e il suo patrimonio.

L’ideazione del depackaging nasce dall’osservazione del comportamento imprenditoriale nell’attuale contesto socioeconomico e dall’importanza del concetto di bilancio come equilibrio tra conto economico e stato patrimoniale. Esiste infatti, oggi, un significativo sbilancio a favore del conto economico che ha squilibrato drammaticamente imprese, economie e intere civiltà. Questo è stato anche causato dalla grande attenzione verso la dimensione della “fabbrica” che ha fatto dimenticare la dimensione di “impresa”. Il depackaging mira a dare centralità ad entrambe le dimensioni e a ristabilire un vero bilancio tra conto economico e stato patrimoniale, andando a recuperare quel significato originale di “impresa che le logiche di mercato/prodotto hanno fatto dimenticare. Solo ridando centralità anche al concetto di “impresa” e ai suoi significati si può realizzare un programma costruttivo di sviluppo per un’azienda.

Il depackaging quindi agisce sugli asset patrimoniali, materiali e immateriali, sul valore dell’impresa e aiuta l’imprenditore a generare e a diffondere beni.

L’approccio depackaging, inoltre, pone in luce la necessità per un’impresa di ristabilire un rapporto con il mondo della cultura allo scopo di generare ricerca, contenuti e significati che, diventando parte dell’impresa, ne accrescono il valore. Per questo Nomos ha ideato un proprio Programma Cultura che, coinvolgendo artisti, rappresentanti delle scienze e del sapere umanistico, associazioni ed enti come musei, biblioteche, università e scuole, costruisce un ponte tra impresa e cultura.

Pall Verde   Depackaging Edition

Edizioni del valore

Depackaging edition è un marchio editoriale che identifica e realizza tutti quegli strumenti, culturali ed educational, portatori di valore e di significati in linea con la filosofia depackaging.  Depackaging Edition è lo strumento con il quale Nomos diventa editore dei  contenuti generati all’interno del Programma Cultura e dei Programmi Proprietari.

cover_fronte

Viaggi Naturali

Luoghi, racconti, meraviglia

Viaggi naturali, ovvero una geografia fantasiosa e ispirata, fatta di paesaggi, parchi e città. Osservare il paesaggio attraverso il finestrino di un treno può diventare l’occasione per riconoscere i tratti unici che rendono il nostro paese un luogo straordinariamente affascinante, cogliendo la sagoma della Torre di Burano, la luce sul mare delle Cinque Terre, le dolci colline delle Marche oppure il profilo delle Alpi Apuane. Questo libro è molto più di una raccolta di articoli. È piuttosto un’opportunità: quella di apprezzare la particolarità dei luoghi, e di rimanere sedotti dalle relazioni ideali tra una palude costiera, un bosco e una città. Si tratta di un “diario di viaggio” un po’ insolito: Andrea Ferraretto tratteggia luoghi ed emozioni; Massimo Paradiso parallelamente immaginando quei luoghi. un racconto con venature di tenerezza e di suspense. Schizzi e illustrazioni accompagnano il lettore nel dare forma all’immaginazione e percorrere insieme questo viaggio. Prefazione di Fulco Pratesi. Il libro include un dialogo tra Francesco Izzo e Andreas Kipar.

acquistalo ora 

Le favole da A a Z

L’arte di raccontare l’immaginazione

Quale genitore non ha mai raccontato o inventato favole per i suoi bambini? Ecco allora un simpatico libro per imparare le lettere dell’alfabeto con favole semistrutturate e opere pittoriche, per sensibilizzare il bambino all’arte e alla lettura. Ogni favola è un suggerimento ai papà e alle mamme per creare nuove favole: una paginetta mostra un quadro e introduce la storia che poi continuerà grazie all’immaginazione del genitore e del piccolo, con alcune frasette sparse di suggerimento. Il progetto nasce dall’opera dell’artista Antonia Ciampi e la sua personale rappresentazione del linguaggio elementare e immediato degli abbecedari del Novecento.

acquistalo ora

Schermata 2016-01-22 alle 11.39.39
copertina_esecutivo:Layout 2

depackaging. un dialogo

Il libro è un dialogo tra un imprenditore e uno storico dell’arte che studia l’immaginario culturale contemporaneo. La conversazione, divisa in due sezioni, ruota attorno all’idea e alla pratica del depackaging design. Attorno a questo nucleo concettuale si sviluppa una serie di riflessioni sulla forma del mondo contemporaneo, sulla nostra percezione del tempo e dello spazio, sul ripiegamento e sull’avvitamento di un’intera civiltà, sul rapporto, soprattutto, tra impresa, cultura e arte. I settori industriali e produttivi riverberano settori disciplinari, culturali, creativi e umani, ma la realtà non esiste in questo modo, e proprio attraverso il rapporto curioso e attento con il mondo e con la realtà, arte e impresa possono prosperare: ogni innovazione è, per definizione, uno scarto rispetto all’esistente, esistente che però occorre prima conoscere ed esperire. Solo questa conoscenza e questa esperienza ci permettono di produrre senso. In tale ottica, il depackaging design è uno svelamento continuo: ha come obiettivo la decostruzione dell’oggetto osservato, per decifrare questo senso e articolare la sua produzione. Fa emergere dimensioni e livelli nuovi attraverso la collaborazione e l’interazione: l’integrazione reciproca è una dimensione di apertura.

acquistalo ora

Pall Verde   Programma Cultura

Azioni e strumenti di costruzione e racconto dell’impresa

Il Programma Cultura è lo strumento con cui Nomos porta avanti la ricerca intorno ai temi dell’impresa, creando un ponte con il mondo della cultura e generando nuovo valore.

Il processo di creazione di valore di un’impresa è determinato dal susseguirsi di alcuni momenti salienti, come ad esempio la ricerca, la progettazione, il negoziato. E proprio partendo da questi, Nomos individua dei temi che vengono reinterpretati e approfonditi da esperti di varie discipline. Antropologi, filosofi, medici, musicisti e rappresentanti di altre discipline, incontrano periodicamente il gruppo di lavoro di Nomos e i suoi partner per confrontarsi, dibattere e generare nuove chiavi di lettura che per l’impresa si traducono in visioni, strategia, valore.

Un vero e proprio laboratorio di idee che diventano ispirazione e azione per l’impresa.

In questo processo vengono chiamati a partecipare anche artisti che, partendo dai temi scelti da Nomos, realizzano nuove opere d’arte che vengono esposte in mostre temporanee presso gli spazi di Nomos, unite insieme nella più ampia rassegna Interzone.

trattino  Programma Cultura 2013/2014

Ricerca, progettazione, negoziato

Il programma cultura di Nomos, avviato nel 2013, ha già affrontato alcune tematiche. Ricerca, progettazione e negoziato sono stati tradotti da Nomos rispettivamente in spazio interno, silenzio e dono.

trattino   Programma Cultura 2015/2016 

Spazio e tempo

INTERZONE è parte del Programma Cultura di Nomos che nel 2015 e 2016 ha come tema dominante il rapporto spazio/tempo. Un tema di grande importanza per chi si occupa di impresa e di territori, per chi ogni giorno cerca di sviluppare un programma e di definire progetti da condividere con altri. Tutto si regge sul rapporto spazio, tempo e azione; elementi fortemente interconnessi, dove lo spazio sembra dare origine al tempo, grazie anche ad azioni di valore. Chi progetta spazi, come imprenditore, amministratore pubblico, architetto o artista non può non porsi ogni volta una domanda: ma questo spazio quale tempo genera? Questo vale per un’impresa, per un oggetto, così come per un territorio. Ecco dunque il punto di partenza del Programma Cultura di Nomos per il 2015/2016.

In linea con questo tema, Interzone presenta tre mostre a cura dello storico dell’arte Christian Caliandro, realizzate presso gli spazi di viale Gorizia 52, luoghi di vita professionale, di scambio creativo e di ricerca sul presente.

Pall Verde   Programmi Proprietari

Beni di Nomos che condivide con i partner

I Progetti Proprietari sono una porzione degli strumenti di Nomos che, in linea con l’approccio depackaging, supportano i processi di valorizzazione e di comunicazione per imprese e singoli progetti. Sono tre progetti digitali che, insieme alla casa editrice depackaging edition, trattano alcuni dei temi che sono centrali nell’agire di Nomos come il territorio, l’arte e il food.

viagginaturali

trattino Viaggi Naturali

Viaggi Naturali è la testata giornalistica di Nomos  che racconta l’Italia e la bellezza dei suoi luoghi con parole e illustrazioni. Gli articoli di Andrea Ferraretto, reinterpretati dalla matita di Mario Coccioletti, sono notizie, diario di viaggio e storie insieme. Il protagonista è il territorio letto, scritto e disegnato in un itinerario che, orientato su dinamiche storiche, culturali ed economiche, ripercorre i luoghi d’Italia con due obiettivi: la meraviglia del lettore e, insieme, la sua consapevolezza riguardo a un patrimonio comune e condiviso, fatto di natura e bellezza ma anche di tradizioni e relazioni culturali ed economiche. Agli articoli di Ferraretto si aggiungono racconti di viaggiatori e narratori che vivono, leggono e amano il territorio,, i suoi parchi, la sua terra,la sua bellezza.

viagginaturali.it

twtarte

trattino   Tweetarte

Tweetarte è il progetto di social media comunication dedicato all’arte; uno strumento digitale creato per la diffusione e valorizzazione dell’arte e la promozione degli artisti. A partire dai 140 caratteri di Twitter – ma Tweetarte è anche sito web, pagina Facebook e Instagram – l’obiettivo del progetto è usare il linguaggio dei social per parlare di arte, proponendo nuovi temi di discussione, lanciando contest e coinvolgendo gli utenti. Tweetarte è anche un ponte che unisce arte e impresa, ricercando e stabilendo nuovi valori e nuovi significati che diventano patrimonio dell’impresa, generando nuova ricchezza.

tweetarte.com

youitalianchef

trattino Youitalianchef

Nata per promuovere la gastronomia italiana nel mondo e per creare uno strumento di supporto all’internazionalizzazione delle imprese del settore agroalimentare, Youitalianchef è la piattaforma digitale dedicata al mondo del food. La app segue l’utente passo per passo nella preparazione dei piatti tipici, mentre il sito web dà spazio a luoghi e regioni, raccontando come e dove ogni ricetta nasce: un progetto cross mediale che, ancora una volta, valorizza i territori nella loro unicità e nella loro cultura.

youitalianchef.com

Sede di Roma
Viale Gorizia, 52
00198, Roma
06 94365200